di Sergei Klebnikov, per Forbes.com
Il mercato azionario ha polverizzato tutti i record nel 2019. I principali indici hanno raggiunto i massimi nella seconda metà dell’anno con l’indice S&P 500 cresciuto di oltre il 29%: il miglior ritorno annuale almeno dal 2013.
Man mano che le azioni continuavano a salire, Wall Street ha messo in archivio i timori di una recessione: il mercato è stato spinto dal fatto che le moderate attese di espansione dell’economia americana sono salite. La solida spesa dei consumatori, un robusto mercato del lavoro e ora un’apparente ripresa nel mercato immobiliare hanno alleviato i timori degli investito…



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk