Dai dati satellitari emerge che nell’Antartide orientale si è distaccato un iceberg, esteso come la città di Roma, che ha segnato il collasso della piattaforma glaciale Conger, probabilmente a causa delle temperature da record che hanno colpito i Poli



Leggi l’articolo su wired.it