Gallerie degli Uffizi (shutterstock)
di Pasquale Sasso
Cucinelli e il Teatro Morlacchi di Perugia, Salvatore Ferragamo e la Galleria degli Uffizi, Bulgari e le Terme di Caracalla, Unicredit e l’Arena di Verona, sono questi alcuni nomi dei nuovi mecenati italiani. Infatti, quelli appena citati sono solo alcuni (non ancora abbastanza) dei brand che hanno deciso di sfruttare l’Art Bonus, il credito di imposta introdotto dall’art. 1 del Decreto Legge 83/2014 (Decreto Cultura).
Con questo strumento, il legislatore ha provato a stimolare le erogazioni liberali in denaro a sostegno della cultura e dello spettacolo, prevedendo un ampio sgravio fiscale a favore del mecenatismo. In particolare, l’Art Bonus rap…



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk