(Shutterstock)
Il lavoratore in quarantena va retribuito? Ci si può assentare dal lavoro per timore di contagio? E cosa fare se vengono vietati gli spostamenti? A queste e ad altre domande risponde la Fondazione Studi Consulenti del Lavoro in un documento, ipotizzando cinque situazioni che potrebbero realizzarsi nel rapporto di lavoro nei territori interessati dal virus. Ecco di seguito i casi individuati dalla Fondazione e l’orientamento espresso dai consulenti del lavoro.
Coronavirus e lavoro: a casa per l’ordinanza
Assenza a causa dell’ordine della pubblica autorità, che impedisce ai lavoratori di uscire di cas…



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk