Il noto operatore americano AT&T ha appena annunciato sul proprio sito web ufficiale con un comunicato stampa che diverrà il primo operatore mobile ad accettare pagamenti in criptovalute sfruttando la piattaforma BitPay.

Si tratta di una notizia sicuramente positiva, visto che AT&T è attualmente uno degli operatori mobile più importanti al mondo, nonché il primo negli USA.

AT&T è il primo operatore mobile ad accettare pagamenti in criptovalute

Leggendo il comunicato ufficiale, riportato sul sito web, AT&T accetterà pagamenti in criptovalute mediate la piattaforma BitPay, già nota nel settore crypto.

BitPay supporta diverse criptovalute, fra cui bitcoin e bitcoin cash. Kevin McDorman, vice presidente di AT&T Communications Finance Business Operations, ha dichiarato:

“Siamo sempre alla ricerca di  nuovi metodi per migliorare ed espandere i nostri servizi. Abbiamo clienti che usano le criptovalute, siamo dunque felici di poter offrire loro un nuovo metodo di pagamento per pagare le fatture nella maniera da loro preferita”.

Gli utenti potranno scegliere di effettuare pagamenti in criptovalute sfruttando l’integrazione della piattaforma BitPay all’interno dell’applicazione ufficiale di AT&T, oppure sul sito web accedendo con i propri account.

Difficile individuare le ripercussioni che avrà tale notizia sul prezzo di bitcoin, probabilmente comporterà un lieve aumento del valore di BTC. In ogni caso, si tratta di una novità positiva, che dimostra come le criptovalute siano sempre più reali e pronte per la futura adozione di massa.

Dopo AT&T anche altri operatori mobile potrebbero decidere di introdurre le criptovalute come metodo di pagamento alternativo. Magari anche altri servizi online, come ad esempio Netflix, Google, etc. Saranno proprio i colossi del web a contribuire alla diffusione delle criptovalute.

The post AT&T è il primo operatore mobile ad accettare pagamenti in criptovalute appeared first on The Cryptonomist.



Leggi l’articolo su cryptominando.it