Il CEO di Bakkt, Kelly Loeffler, ha pubblicato sul canale ufficiale Medium un aggiornamento sull’avanzamento dei lavori. Lo scorso 13 giugno era stato annunciato l’imminente arrivo dei test per l’accettazione dei clienti per i propri contratti future basati su bitcoin fisici.

Bakkt perfettamente a norma

Loeffler ha voluto sottolineare che i futures saranno listati su un exchange perfettamente in regola con tutte le norme degli Stati Uniti.

Oggi siamo lieti di aggiornarvi circa l’arrivo dei contratti futures su bitcoin sviluppati da Bakkt in collaborazione con ICE Futures U.S e ICE Clear US. Abbiamo lavorato a stretto contatto con la CFTC per sviluppare contratti che rispondano ai requisiti dei clienti e che siano compatibili con le richieste dei regolatori.

Insieme ai nostri partners dell’ICE lavoreremo stiamo lavorando per preparare l’user acceptance testing (UAT) che inizierà entro fine mese. Ulteriori dettagli saranno pubblicati nell’immediato futuro ma l’obiettivo dell’UAT è consentire ai clienti di testare la piattaforma che abbiamo costruito su misura per loro.

Il CEO ha poi svelato che sarannno disponibili due tipologie di contratto, uno giornaliero e uno mensile. Saranno presenti dei tools appositi per verificare che non si verifichino comportamenti abusivi.

A differenza dei futures cash-settled, proposti ad esempio dagli exchange di Chicago Cboe e CME, acquistando i futures physically-settled l’acquirente riceve la commodity (in questo caso bitcoin) quando il contratto scade e non l’equivalente in denaro. Sarà quindi presente un servizio di custodia soggetto a elevate norme di sicurezza. La custodia sarà supportata da assicurazioni, avanzati protocolli di sicurezza informatica compreso un programma antiriciclaggio. Bakkt è al lavoro con il dipartimento dei servizi finanziari dello stato di New York per diventare una trust company, titolo che dà diritto alla custodia dei titoli.

In chiusura Loeffler ha svelato che il team di Bakkt è in continua espansione. Marc D’annunzio, figura di spicco con anni di esperienza nel settore, è il nuovo consulente generale. Condurrà la gestione degli aspetti legali, normativi, di conformità e di governance dell’azienda.

The post Bakkt: l’User Acceptance Testing (UAT) sarà attivo entro fine luglio appeared first on The Cryptonomist.



Leggi l’articolo su cryptominando.it