Billy Berlusconi, ceo di Igoodi (Courtesy Igoodi)
Presto sarà possibile provare un vestito direttamente su un e-commerce, oppure verificare i progressi di riabilitazioni e diete inviando al dottore una scansione a 360° di se stessi, tanto quanto entrare in prima persona in un videogame con la fedele rappresentazione del proprio corpo o anche condividere sui social l’esatta riproduzione di sé che sfila in passerella. Il futuro è già in arrivo, e per approfittarne basterà scaricare un’applicazione e attivare il nostro avatar personale. È una rivoluzione che si manifesta sulla scia del 



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk