Si è da poco concluso l’evento di Washington relativo alla blockchain di EOS durante il quale sono state presentate diverse novità e, come sospettato da molti, il nuovo social network basato sulla blockchain di EOS.

L’evento si è aperto annunciando la collaborazione tra Block.one e l’exchange Coinbase, che adesso ha integrato anche nella sua sezione Earn, sezione di academy che permette di guadagnare token della guardando dei video corsi. Da ora in poi, con questa partnership, guardando le lezioni relative a EOS si potranno ricevere 10 dollari nella crypto.

Dopo la partnership di Coinbase, Dan Larimer ha spiegato come si è passati dalla struttura Binaryem a quella WebAssembly (WABT) che ha raddoppiato le prestazioni della blockchain, arrivando infine a EOS VM, una struttura WebAssembly disegnata per la blockchain che permette di moltiplicare fino a 12 volte la velocità della blockchain rispetto al passato.

Successivamente sul palco è salito anche Guido Appenzeller, CPO di Yubico, azienda svedese che si occupa di sicurezza digitale tramite security key fisiche (piccole chiavette USB che autenticano il login sulle diverse piattaforme). Appenzeller ha spiegato che il protocollo WebAuthn, già approvato dalla W3C e quindi già integrato dagli sviluppatori per le pagine web, potrà essere sfruttato dalla blockchain di EOS per potersi loggare con una chiavetta EOS dedicata che conterrà le informazioni relative al proprio account EOS, per l’appunto.

Infine, sempre durante l’evento di Washington, è arrivato il momento più atteso da tutti i fan della blockchain di EOS: è stato infatti presentato il nuovo social network Voice e il relativo token Voice Token, che permette di ricompensare i creatori dei contenuti in maniera diretta, riflettendosi anche in una migliore visibilità dello stesso dato che si premia chi produce un contenuto di qualità.

Inoltre, è stato affermato che verranno creati account gratuiti per registrarsi alla dApp, permettendo anche a chi non ha ancora un account EOS di poter sfruttare la piattaforma. Attualmente è possibile registrarsi per la beta al programma direttamente dal sito web Voice.

L’evento ha dunque coperto diversi aspetti della blockchain di EOS e introdotto diverse novità e funzioni. Attualmente, però, tutti questi annunci non hanno inciso particolarmente anche sul valore della crypto, dato che nelle ultime ore il prezzo è addirittura sceso del 3%.

The post Blockchain EOS: tutte le novità dall’evento di Washington appeared first on The Cryptonomist.



Leggi l’articolo su cryptominando.it