La scoperta della vaccinazione, intesa come tecnica per sconfiggere le malattie infettive, si deve al medico e naturalista britannico Edward Jenner (1746-1823), che in Inghilterra alla fine del Settecento si dedicò alla battaglia contro il vaiolo. In Italia fu il medico della Repubblica Cisalpina Luigi Sacco, primario dell’Ospedale maggiore di Milano, a vaccinare nel 1799 per la prima volta se stesso e cinque bambini contro la medesima malattia infettiva: la tecnica venne poi applicata su larga scala, tanto che i vaccinati del Regno d’Italia giunsero a un milione e mezzo nel giro di pochi anni, riducendo drasticamente la mortalità da vaiolo nel nostro proto-paese.

Nei due secoli successivi sono state diverse le scoperte in ambito medico-scientifico che hanno permesso di inoculare sieri in tutto il globo, per contrastare vari tipi di epidemie: dalla difterite al tetano, passando per la rabbia, fino alla rivoluzionaria scoperta del vaccino contro la poliomielite a metà del ‘900.

La storia recente del mondo è anche una storia di vaccinazioni (e relative smorfie dei pazienti): a raccontarlo sono le tante immagini – come quelle che abbiamo raccolto nella nostra gallery di oggi qui in alto – che testimoniano come il progresso scientifico abbia salvato centinaia di migliaia di persone. Impegnati come siamo, tra polemiche e legittime preoccupazioni, nella più grande campagna di vaccinazione di massa dell’umanità, è utile e confortante ricordarselo.

The post Breve storia delle vaccinazioni di massa nel mondo, in foto appeared first on Wired.



Leggi l’articolo su wired.it