Gli sviluppatori di Cardano (ADA) sono quasi pronti al lancio di Shelley. Shelley sarà una release importantissima che, tra le altre cose, segnerà il passaggio dall’attuale protocollo, Ouroboros, a Ouroboros BFT. Ouroboros BFT migliorerà l’attuale implementazione sotto diversi punti di vista e porterà Cardano su un modello PoS (Proof of Stake). Il nuovo protocollo richiederà un hard fork per diventare operativo e sarà abilitato in futuro.

La testnet sarà lanciata nel mese di giugno, come confermato da Charles Hoskinson.

EMURGO, una delle tre organizzazioni responsabili dell’ecosistema Cardano, ha risposto al tweet confermando che la testnet partirà con un piccolo pool di stake operators. Nei 3-4 mesi successivi saranno aggiunge nuove funzioni.

EMURGO ha recentemente annunciato anche l’arrivo di un nuovo blockchain explorer che consentirà di monitorare le transazioni in ADA e controllare i bilanci dei vari wallet.

Noto come “Seiza” – che in giapponese significa “costellazione” – il nuovo blockchain explorer consentirà agli utenti di navigare la blockchain di Cardano. Rispetto agli altri blockchain explorer, EMURGO ha dichiarato che Seiza avrà delle funzionalità aggiuntive che miglioreranno l’esperienza utente facilitando il tracking delle transazioni. Ad esempio, sarà più semplice trovare i dati inerenti uno specifico blocco. Seiza una volta rilasciato sarà pronto per l’arrivo di Shelley e consentirà la lettura in tempo reale della blockchain PoS.

cardano ada shelley

Nelle prossime settimane sarà aggiornata la roadmap del progetto che includerà le feature in sviluppo: paper wallets, quantum resistance, indirizzi più human-friendly, transazioni multiSig, ecc… Sono inoltre previsti miglioramenti all’interoperabilità e alla sicurezza.

The post Cardano (ADA): pronta la testnet per PoS appeared first on The Cryptonomist.



Leggi l’articolo su cryptominando.it