(GettyImages)
Dalla sostituzione della modulistica cartacea con quella digitale all’utilizzo delle nuove tecnologie per fornire, per esempio, un servizio di customer care più efficace, le aziende necessitano oggi di un nocchiero che, capace di domare la tempesta di novità creata dalla rivoluzione digitale, sia in grado di spiegare le vele e le conduca alla meta. Stiamo parlando del Chief digital officer, l’esperto di digital trasformation che ha il compito di aiutare le aziende a rimanere competitive a fronte di una crescente digitalizzazione.
Un po’ tecnici, un po’ manager, un po’ comunicatori, i Cdo, come ogni buon leader, devono possedere una visione, in questo caso: la visione del cambiamento. Non si tratta solo di implementare i servizi digitali, infatti, ma di rimuovere le barriere spingendo le aziende a pensare alle nuove tecnologie come un partner per raggiungere gli obiettivi di business, piuttosto che come un qualcosa da guardare con diffidenza e tenere a d…



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk