GettyImages
Articolo tratto dal numero di settembre di Forbes
Vendono sogni, non solo campioni, i più potenti agenti sportivi della terra. Sogni che si chiamano opportunità di business e che valgono quanto e forse più degli exploit sul campo. I loro assistiti sono vere e proprie celebrità che riescono a brillare tanto sul rettangolo di gioco quanto sui social media e nelle occasioni di marketing. Asset sempre più imprescindibili per quelle società sportive e club che, quanto a visibilità e ricavi, aspirano a competere su scala mondiale. Un miliardo e seicentomila dollari è il valore delle commissioni incassate per vendere simili fuoriclasse dai primi 50 agenti dell’annuale classifica di Forbes sui procuratori sportivi p…



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk