IOTA, la criptovaluta pensata per essere utilizzata nell’ecosistema dell’ Internet of Things (IoT), ha recentemente annunciato Chronicle, una soluzione basata su permanode.

Attraverso questa soluzione la IOTA Foundation vuole offrire uno spazio di archiviazione illimitato per mantenere tutte le transazioni del proprio network Tangle.

Archiviazione delle transazioni illimitata

Come spiegato nel post su Medium del proprio blog ufficiale, Chronicle è una soluzione che consentirà ai proprietari di nodi di archiviare tutte le transazioni IOTA in un database veloce, sicuro e distribuito e avente spazio di archiviazione illimitato.

Questo permetterà agli utenti IOTA di archiviare i dati all’infinito e di accedervi ogni volta che lo desiderano.

Prima dell’introduzione di questa soluzione, la IOTA Foundation aveva provato a mitigare il problema della scalabilità attraverso gli snapshot locali. Essi permettevano ad un nodo di eliminare le transazioni più vecchie per poter mantenere un database più snello e veloce.

Questa soluzione, però, in alcuni casi, si è rivelata presto inefficiente.

Ad esempio, per molti casi di utilizzo aziendale, i dati devono essere archiviati per lunghi periodi di tempo. I dati finanziari devono essere conservati per 10 anni e i dati relativi all’identità devono essere conservati per tutta la durata dell’identità stessa.

Chronicle, secondo IOTA, è un permanode distribuito, scalabile e fault tollerance, progettato e sviluppato in un ecosistema Elixir/Erlang.

Il progetto sarà portato successivamente su Rust e sarà anch’esso gestito dalla IOTA Foundation.

Opportunità di guadagno

Ciò che rende unico il protocollo Chronicle è l’opportunità per i membri della community, e persino per le aziende, di offrire pieno accesso a tutti i dati della Tangle.

Con qualche piccolo sviluppo aggiuntivo, i proprietari dei nodi potrebbero guadagnare denaro addebitando token IOTA per dare accesso ai dati storici della Tangle.

Secondo la IOTA Foundation, interrogando un quorum di nodi interni ed esterni è possibile garantire l‘assoluta veridicità dei dati.

L’intero progetto di Chronicle di IOTA è open source ed è possibile visualizzarne il codice sorgente sulla pagina GitHub dedicata.

The post Chronicle: la soluzione di IOTA al problema della scalabilità appeared first on The Cryptonomist.



Leggi l’articolo su cryptominando.it