Di Paolo Bottazzini
Oggi Facebook ha presentato ufficialmente il progetto Libra, la criptovaluta che dovrà rendere “facile spedire denaro a qualcuno quanto mandargli una foto”, secondo quanto dichiarato da Mark Zuckerberg il 30 aprile scorso all’F8. In origine a Menlo Park si era pensato di sviluppare uno strumento che agevolasse i lavoratori indiani espatriati ad inviare soldi ai famigliari rimasti a casa: secondo la Banca Mondiale, infatti, l’economia dell’India è quella che beneficia più di ogni altra dei proventi da pagamenti di rimessa ($ 69 miliardi solo nel 2017, con un trend in crescita). Whatsapp doveva rappresentare il veicolo del pagamento: una sorta di Satispay, ma di uso più semplice, per i 200 milioni di utenti registrati nella nazione che fu di Gandhi.
È bastata ques…



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk