Il protagonista di questo test volto a misurare elasticità, forza e durata alla trazione è un tendine che mima (o addirittura supera nella performance) quelli del nostro corpo, ma di origine al 100% artificiale e appena sviluppato dagli scienziati della University of Los Angeles (Ucla), in California.

La materia prima che lo compone è un idrogel, cioè un gel ad alto contenuto di acqua, perfezionato per puntare a una resistenza anche dieci volte superiore rispetto ai tendini o ai legamenti naturali. La sua potenziale applicazione, oltre a pensare di sostituire tessuti umani in caso di necessità, la soft robotics o, ancora, una funzione di rivestimento per sonde o device indossabili, per puntare a una miglior durata e comfort.

(Credit video: Mutian Hua, Shuwang Wu, and Ximin He/Ucla)

The post Come funziona un test di resistenza per tendini artificiali appeared first on Wired.



Leggi l’articolo su wired.it