Ed è questo il problema del film su Netflix firmato da D.B. Weiss, showrunner di Game of Thrones. Un’eccessiva preoccupazione di dare una versione ripulita e moderata di una sottocultura molto più complessa



Leggi l’articolo su wired.it