L’annuncio è comparso su un forum di scambio di informazioni, ma non ci sono prove che confermino l’offerta dell’utente. La società afferma di non aver subìto data breach



Leggi l’articolo su wired.it