Zcash (ZEC) è un’altcoin che si è fatta largo fra le innumerevoli criptovalute sul mercato grazie a due caratteristiche principali: sicurezza ed anonimato, caratteristiche ad oggi condivise anche con Monero (XMR).

Read this article in the English version here.

Zcash: cos’è e come funziona

Zcash nasce con l’obiettivo di migliorare la privacy nel mondo delle criptovalute. L’anonimato è garantito dal fatto che questa criptovaluta non pubblica in chiaro tutti i dettagli delle transazioni all’interno della blockchain, grazie all’utilizzo di due accorgimenti:

  • Offuscamento del mittente e del destinatario;
  • Offuscamento della transazione.

Il funzionamento è garantito dall’algoritmo Zero Knowledge Proof che tradotto in italiano significa “dimostrazione a conoscenza zero”.

Questo algoritmo consente di evitare la rivelazione di svariate informazioni sensibili, come ad esempio accade con bitcoin.

Il fondatore e CEO di Zcash (ZEC), Wilcox O’Hearn, descrive la differenza di Zcash nei confronti di bitcoin attraverso un’iconica frase:

“Se i bitcoin sono l’http delle valute, Zcash può essere considerato l’https.”

Zcash: l’algoritmo Zero Knowledge Proof

ZEC è in grado di criptare ciò che è contenuto all’interno di una transazione.

Ciò significa che tutte le informazioni di pagamento sono protette ed il protocollo per garantire tali caratteristiche utilizza un sistema crittografico per validare l’identità.

La tecnologia Zero Knowledge Proof utilizza Zk-Snark, acronimo di Zero-Knowledge Succinct Non-Interactive Argument of Knowledge. Questo complesso sistema si riferisce ad una costruzione di prove in cui un utente può dimostrare il possesso di alcune informazioni sensibili (ad esempio chiave segreta) senza rivelarne però il contenuto effettivo.

Gli utenti possono decidere se inviare pagamenti pubblici (trasparenti) oppure privati.

I pagamenti che verranno inviati attraverso un indirizzo protetto verso un’altro trasparente, consentono di vederne il valore. Invece, se verrà inviato un pagamento da un indirizzo trasparente verso un’altro protetto, il valore che verrà ricevuto risulterà anonimo.

Zcash: un incentivo all’illegalità?

Utilizzando Zcash si può raggiungere la massima riservatezza, avendo anche la sicurezza di una blockchain decentralizzata.

Purtroppo queste caratteristiche hanno favorito la diffusione di questa altcoin nel’ambito delll’illegalità. Infatti, secondo alcuni studi, ZEC avrebbe un forte utilizzo nel mercato illecito delle droghe, armi e della prostituzione.

Tuttavia, il CEO e i programmatori che lavorano da anni allo sviluppo di Zcash affermano di aver creato questa criptovaluta non per facilitare le attività illegali, ma bensì per fornire un livello di privacy per le persone che non vogliono rendere le loro transazioni finanziarie visibili al mondo.

The post Cos’è Zcash (ZEC)? Una criptovaluta sicura e non tracciabile appeared first on The Cryptonomist.



Leggi l’articolo su cryptominando.it