Il numero di ATM bitcoin è in continua crescita e solo a maggio ne sono stati installati ben 306: è il record del 2019. Considerando che sono state rimosse 79 macchine maggio ha fatto registrare una buona crescita (+227) del numero di sportelli a livello mondiale. Il record risale ad Aprile 2018 quando la differenza tra ATM installati e rimossi è stata pari a 256.

ATM bitcoin: quasi 5000 in tutto il mondo

La crescita del numero di queste macchine coincide con l’importante impennata di BTC che negli ultimi mesi è tornato a ridosso degli 8000$ dopo aver toccato quota 9000$.

Ad oggi ci sono 4938 ATM bitcoin suddivisi in 77 Paesi del mondo secondo i dati raccolti da Coinatmradar. Il maggior numero di macchine lo troviamo negli USA (ben 3149) a seguire Canada (693) e Austria (271). L’italia si posiziona al decimo posto con 42 ATM, la città di Milano è in testa alla classifica italiana per numero di sportelli.

L’aspetto negativo rimangono le commissioni alte che si attestano spesso oltre l’8/10 %.

In crescita il supporto per le altcoins

criptovalute supportate atm bitcoin

Un numero sempre maggiore di ATM supporta anche le altcoins. Nel report mensile di Coinatmradar emerge che il 69.7% degli ATM permette di acquistare anche altre crypto oltre a bitcoin. Ether è ora acquistabile in 159 nuovi sportelli (+6.22%), seguono Litecoin (acquistabile in 136 nuovi ATM, +4.45%) e Bitcoin Cash (acquistabile in 130 nuovi ATM, +7.73%).

ATM: come funzionano

Sono presenti innumerevoli tipologie di ATM e di diverse case produttrici, tra le più importanti citiamo l’italiana Chainblock,  che ha installato il primo distributore automatico di bitcoin nel nostro Paese nel 2014. Di base, comunque, tutti funzionano allo stesso modo, due le modalità d’uso: buy o withdraw.

Con l’opzione d’acquisto sarà necessaro inserire contante in valuta fiat nell’apposito sportello. L’importo verrà convertito nell’equivalente in BTC e verrà depositato sul wallet precedentemente inserito nel caso l’utente ne sia già in possesso. In caso contrario si aprirà una procedura per crearne uno nuovo.

Con l’opzione withdraw (ritirare) è necessario mostrare l’indirizzo del proprio wallet attraverso il lettore QR code presente sulla macchina e digitare l’equivalente di bitcoin che si vuole vendere e convertire in valuta fiat.

Volete spendere i vostri bitcoin? CoinMap offre una mappa interattiva in cui è possibile vedere tutte le attività che ad oggi accettano BTC al posto del contante. Moltissimi negozi, soprattutto nelle grosse città, accettano BTC anche in Italia.

The post Cresce il numero di ATM bitcoin: oltre 300 nuove installazioni a maggio appeared first on The Cryptonomist.



Leggi l’articolo su cryptominando.it