(h&m.com)
L’ultimo nome della moda che si è fatto coinvolgere dal fenomeno dei big data è stato H&M. Il colosso svedese del fast fashion ha iniziato infatti a produrre (e vendere) capi dedicati ai trend delle singole città, partendo da Berlino. Si tratta, in particolare, di una prima collezione in edizione limitata destinata solo agli abitanti della capitale tedesca negli otto store del retailer. Ed è frutto della collaborazione del gruppo con l’H&M Group’s Laboratory, il dipartimento dedicato alle innovazioni della società.
In che modo i big data hanno influenzato la collezione? I capi sono stati disegnati sulla base dei dati collezionati nei mesi precedenti, che sono stati in grado di identificare i nuovi trend in voga a Berlino. Tendenz…



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk