Dash ha annunciato una nuova partnership con BlockchainIntel per migliorare la conformità con i requisiti normativi degli exchange. 

Ora, grazie a BlockchainIntel, Dash è in grado di rispondere ai requisiti normativi per creare maggiore fiducia tra gli utenti e gli exchange. 

Questa partnership consentirà alla criptovaluta di essere listata su nuovi exchange ed in particolare su quelli che necessitano di fornire alle autorità informazioni sul loro utilizzo. 

BlockchainIntel infatti è un provider di soluzioni di monitoraggio delle transazioni ed aiuta gli exchange ad aumentare la fiducia tra i membri della comunità ed a garantire la conformità rispetto alle normative. 

Sulla base della propria esperienza con le forze dell’ordine, i regolatori e le istituzioni finanziarie, BlockchainIntel fornisce un modo automatizzato per identificare i rischi legati in particolare al riciclaggio ed alle frodi. Inoltre, collabora con le forze dell’ordine di tutto il mondo, tra cui l’FBI, per aiutare a identificare attività criminali e cattivi attori. 

Il servizio fornito dalla società elabora un punteggio di rischio con appositi indicatori per ciascun indirizzo blockchain monitorato, e lo fornisce via API. 

Il punteggio si basa su dati legati all’indirizzo, inclusi elenchi OFAC e attività su blockchain, come posizione geografica, collegamenti a frodi, ransomware, giochi d’azzardo, token rubati, exchange ed aziende. Utilizzando queste API si possono monitorare grandi volumi di transazioni identificando quelle a rischio in tempo reale e con regolarità. BlockchainIntel fornisce anche report per la conformità al KYC ed alla due diligence dei clienti. 

In questo modo gli exchange possono dotarsi di un sistema automatizzato per la conservazione dei dati necessari alle eventuali segnalazioni di attività sospette alle autorità. 

Il CEO di Dash Core Group, Ryan Taylor, ha affermato: 

“Siamo impegnati a supportare l’accesso agli exchange per i nostri utenti. Siamo lieti che il nostro partner BlockchainIntel possa soddisfare i nuovi requisiti in materia di rendicontazione degli exchange volti a prevenire il riciclaggio di denaro e le frodi”. 

Il CEO di BlockchainIntel, Karen Hsu, ha aggiunto: 

“Siamo entusiasti di lavorare con Dash, gli exchange e le aziende che commerciano o elaborano pagamenti in valute digitali, per aiutare a salvaguardare le interazioni nelle loro reti. Il nostro obiettivo è fornire a persone, aziende e autorità di regolamentazione un modo per identificare le transazioni a rischio più elevato per portare maggiore fiducia ed una continua adozione delle valute digitali”.

The post Dash: una partnership con BlockchainIntel per l’antiriciclaggio appeared first on The Cryptonomist.



Leggi l’articolo su cryptominando.it