In un recente report pubblicato dalla banca DBS Bank, società multinazionale di servizi bancari e finanziari con sede a Singapore, si afferma che la soluzione offerta da Ripple sia la più economica sul mercato, se confrontata con altri strumenti di pagamento come assegni, carte di credito e debito o bonifici bancari.

Nel report possiamo leggere tutti i pro e contro dei vari strumenti di pagamento disponibili specificatamente nell’ambito dei pagamenti internazionali. La DBS Bank serve il sudest asiatico e dagli anni ‘60 ad oggi è arrivata a gestire asset per $340 miliardi con una revenue annuale di $10 miliardi.

Dopo aver ovviamente escluso la soluzione fornita dagli assegni, il report passata ad analizzare il sistema ACH (Automated Clearing House) che permette costi minori, circa $ 0,05, ma che comunque non è troppo user-friendly e lenta.

 “When the batch processing occurs overnight, this means there will be one to three days of float enjoyed by the banks. Float is the time between the date when the payer is debited by their bank (and therefore ceases to earn interest on their funds) until the date when the beneficiary is credited by their bank (and therefore starts to earn interest on their funds).”

 Il report continua facendo riferimento sia al sistema RTGS (real-time gross settlement) sia al sistema SWIFT, facendo notare come entrambi siano i più costosi da utilizzare.

“In general, the order of preference for domestic payments is usually:

  • RTGS: most expensive
  • Cheques: expensive
  • Fast/immediate: Cheap
  • ACH: Cheapest

For cross border payments the order is:

  • SWIFT/ Telegraphic transfer: most expensive
  • Cross-border ACH: cheaper
  • Ripple: Cheapest

Infine, il report fa anche una piccola osservazione sul bitcoin e sulla blockchain, ponendo il dubbio sulla estrema volatilità degli asset per poterli usare dalle aziende.

 “Bitcoin and other crypto currencies like Ether and Ripple are much in the news. Although some corporates accept bitcoin for retail collections, this is normally on the basis that the bitcoin will be immediately converted to fiat money. Most non-fiat crypto currencies are too volatile for corporate use. Furthermore, it is unclear that they will be able to scale to large payment volumes, hence, the famous bitcoin fork dilemma.”

The post DSB Bank: “Ripple è la soluzione più economica” appeared first on The Cryptonomist.



Leggi l’articolo su cryptominando.it