Uno dei modelli più noti di blank tapes

All’età di 94 anni è morto Lou Ottens, l’ingegnere che ha inventato le musicassette e ha reso la musica non solo portatile ma anche tascabile. La sua invenzione ha rivoluzionato l’industria musicale e ha consentito la nascita dei mixtape, dando a tutte e tutti la possibilità di creare playlist e condividere i propri brani preferiti.

Ottens è morto il 6 marzo nella sua casa a Duizel, in Olanda. La notizia è stata data dalla figlia, che però non ha comunicato le cause del decesso. Nato a Bellingwolde nel 1926, cominciò a lavorare come ingegnere per l’azienda di elettronica Philips nel 1952, diventandone capo del dipartimento di ricerca e sviluppo nel 1960. Dopo circa un anno, con il suo team sviluppò il primo prototipo di registratore portatile a nastro e, dopo altri due anni, il primo di audiocassetta, che ha reso obsoleto il sistema di registrazione a bobina.

Lou Ottens nel 2007 (foto da Wikipedia, Jordi Huisman - Jordi Huisman CC BY-SA 4.0)
Lou Ottens nel 2007 (foto da Wikipedia, Jordi Huisman – Jordi Huisman CC BY-SA 4.0)

“Mi ero stancato del goffo e complicato sistema a bobina”, ha dichiarato Ottens durante le riprese del documentario Cassette: a documentary mixtape. Una sera, secondo il suo racconto, Ottens non riuscì a usare il registratore per ascoltare un brano di musica classica, così, il giorno dopo, propose al suo team di sviluppare un dispositivo audio più piccolo, più economico e facile da usare. Il nuovo dispositivo doveva essere abbastanza piccolo da poter entrare nella tasca del suo cappotto, così realizzò un modellino in legno che rappresentasse le dimensioni ideali.

Nel 1963 la prima musicassetta in plastica venne presentata alla fiera delle radio a Berlino, con lo slogan più piccola di un pacchetto di sigarette. Le cassette ebbero un immediato successo, tanto che la giapponese Sony ne copiò immediatamente il formato. Ottens, il cui obiettivo era di rendere la musica accessibile a tutte e tutti, riuscì a trovare un accordo con Sony per farle usare il meccanismo brevettato dalla Philips e distribuire globalmente un modello standard di cassetta. Da allora oltre 100miliardi di cassette sono stati venduti in tutto il mondo.

Vent’anni dopo la sua invenzione rivoluzionaria, Ottens contribuì allo sviluppo del primo compact disc “Da ora le cassette saranno obsolete”, dichiarò, sostenendo che la qualità audio dei cd fosse insuperabile. Il suo più grande rimpianto fu quello di vedere la Sony e non la Philips inventare il walkman.

The post È morto l’inventore delle musicassette, Lou Ottens appeared first on Wired.



Leggi l’articolo su wired.it