Elizabeth Taylor sul set di ‘Cleopatra’. (Photo by Central Press/Getty Images)
Per Shakespeare, le vele della regina egizia erano “così profumate che i venti erano malati d’amore per loro”.
Perché anche se non si conoscono con certezza le sembianze della figlia del faraone Tolomeo XII, forse oggi si conoscono quelle del suo profumo. Che potrebbe risultare ancora più affascinante delle classiche due gocce di Chanel N°5 indossate da Marilyn Monroe.
Secondo quanto riportato dal sito Smithsonian, un team di esperti, Robert Littman e Jay Silverstein dell’Università delle Hawaii di Manoa, avrebbe ricreato infatti il profumo che Cleopatra utilizzava 2mila anni fa.
Tutto inizia quando due ricercatori cominciano a scavare in un sito chiamato Tell-El Timai, l’antica città di Thmuis e casa di due fragranze famose nel mondo antico: Mendesian e Metopion. Ma non è…



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk