(foto: Getty Images)

Justin Bieber, il giovane cantante canadese idolo degli adolescenti, ha appena annunciato ai suoi follower in un post su Instagram di aver contratto la malattia di Lyme (ma di essere in cura da un paio di anni). Un’infezione che, ricordiamo, ha già colpito altri personaggi del mondo dello spettacolo, come Avril Lavigne, Victoria Cabello, Richard Gere e Bella Hadid, solo per citarne alcuni. Ma di cosa si tratta esattamente? La malattia di Lyme è un’infezione trasmessa dalle zecche che prende il nome dalla piccola cittadina americana, appunto Lyme, nel Connecticut, dove nel 1975 venne diagnosticato il primo caso.

Chiamata anche borreliosi di Lyme, l’infezione viene causata da batterio spiraliforme, la Borrelia, che viene trasmesso all’uomo tramite la puntura delle zecche infette del genere Ixodes e, molto spesso, i principali serbatoi dell’infezione sono animali selvatici come roditori, volpi, lepri, caprioli e cervi. Come riporta Epicentro, portale dell’istituto superiore di sanità (Iss), questa malattia è oggi la più diffusa e rilevante patologia trasmessa da vettore con diffusione nelle zone geografiche temperate ed è seconda, per numero di casi, solo alla malaria tra le malattie che richiedono un vettore artropode per la diffusione.

La malattia di Lyme colpisce principalmente pelle, articolazioni, sistema nervoso, e gli organi interni. Può manifestarsi con sintomi gravi, persistenti e, se non viene curata (solitamente le terapie prevedono l’utilizzo di antibiotici), può diventare cronica. Il problema, tuttavia, è che ha una diagnosi molto complessa. Per prima cosa perché i sintomi sono intermittenti e mutevoli e, poi, perché gli esami di laboratorio non sono sempre in grado di confermare o escludere in modo definitivo la malattia.

malattia di lyme
(foto: Getty Images)

Solitamente la malattia comincia in estate e si manifesta inizialmente con una macchia rossa che lentamente si espande. Nel giro di qualche settimana (che possono in alcuni casi diventare mesi), si possono sviluppare disturbi neurologici caratterizzati da artralgie migranti, mialgie, meningiti, polineuriti, linfocitoma cutaneo, miocardite. Lo stadio finale della malattia è invece caratterizzato da artrite cronica e da alterazioni del sistema nervoso centrale e periferico (come meningite, encefalomielite, disturbi del sonno e comportamentali), della cute e dell’apparato cardiovascolare.

In Europa sono presenti diversi agenti patogeni come il batterio Borrelia burgdorferi sensu striato (che è l’unico agente di infezione nel Nord America e per cui sono disponibili vaccini), il Borrelia afzelii e il Borrelia garinii (presenti anche in Asia e Africa). In Italia, sempre secondo quanto riporta Epicentro, le regioni maggiormente interessate dalla malattia di Lyme sono il Friuli Venezia Giulia, la Liguria, il Veneto, l’Emilia Romagna, il Trentino Alto Adige (Provincia autonoma di Trento), mentre nelle regioni centro meridionali e nelle isole le segnalazioni sono sporadiche.

The post Ecco cos’è la malattia di Lyme che ha contratto Justin Bieber appeared first on Wired.



Leggi l’articolo su wired.it