Ieri Exante ha annunciato ufficialmente la volontà di creare un nuovo piano di investimenti e che questi saranno direttamente peggati alla crypto Binance Coin (BNB). Exante è un broker finanziario che opera anche con le crypto.

Considerando che BNB è un utility token, questo permette di essere utilizzato per risparmiare sulle fee quando si opera sulla piattaforma di Binance, ma possono anche essere utilizzati anche sulla piattaforma Launchpad per partecipare alle IEO organizzate sull’exchange.

Exante permette già di investire in oltre 20 crypto differenti come ad esempio bitcoin (BTC), ethereum (ETH), litecoin (LTC), XRP, Zcash (ZEC), Monero (XMR) ed altri. Nel 2017 Exante ha anche lanciato XAI, un indice dedicato alle altcoin.

Da ora in poi, quindi, tramite la piattaforma Exante sarà possibile investire in Binance Coin (BNB).

Come si spiega sul sito ufficiale, Exante ha deciso di puntare su questa crypto perché il suo sistema prevede una riduzione costante, tramite burn dei token stessi, che porteranno la supply totale a ridursi a 100 milioni.

Attualmente Binance Coin è settima per market capitalization ed è la crypto usata dall’omonimo exchange che fa volumi per 1,5 miliardi al giorno.

Binance ha lanciato BNB nel 2017 con una ICO che ha raccolto oltre 15 milioni, inizialmente basata sulla blockchain di Ethereum. Di recente, invece, BNB è diventata una crypto basata sulla blockchain proprietaria dell’exchange.

 

The post Exante lancia un fondo crypto peggato a Binance Coin (BNB) appeared first on The Cryptonomist.



Leggi l’articolo su cryptominando.it