Il CEO di Goldman Sachs David Solomon ha suggerito che Goldman Sachs potrebbe emettere una propria criptovaluta, come JP Morgan. 

Infatti in un’intervista a Les Echos, alla domanda se Goldman Sachs potrebbe avere un ruolo nel settore delle criptovalute di grandi istituzioni finanziarie, come quella di JP Morgan, ha dichiarato: 

“Assolutamente! Molte persone stanno guardando in questa direzione. Ma è troppo presto per dire quale piattaforma prevarrà. 

[…] Supponiamo che tutte le principali istituzioni finanziarie di tutto il mondo guardino al potenziale di “tokenizzazione”, “stablecoin” e pagamenti senza attriti”. 

Sebbene in queste dichiarazioni non ci sia nulla né di esplicito, né tantomeno di definitivo, c’è però una specie di apertura del CEO nei confronti di una ipotetica criptovaluta di Goldman Sachs. 

Invece alla domanda su un possibile coinvolgimento in Libra, la stablecoin di Facebook, ha rifiutato di commentare, dicendo: 

“Non posso commentare alcuna discussione che potremmo avere con i nostri clienti. Quello che posso dirti è che trovo il principio interessante. Facciamo ricerche approfondite sul concetto di “tokenizzazione”, il potenziale di cui crediamo, e che designa la creazione attraverso la blockchain di una moneta digitale stabile basata su un paniere di valute reali che può spostare denaro oltre i confini e senza attriti. Questa è la direzione in cui andrà il sistema di pagamenti”. 

Non si hanno tuttavia informazioni precise su cosa siano queste “ricerche approfondite” di Goldman Sachs su tokenizzazione e stablecoin, anche se è sicuramente già da tempo che la società segue gli sviluppi di queste nuove tecnologie. 

A proposito della regolamentazione ha affermato: 

“Penso che i regolatori di tutto il mondo stiano guardando cosa sta succedendo. Si chiedono come funzionerà e sono molto attenti ai flussi di pagamento. Ci sarà un cambiamento nel regolamento, questo è sicuro”. 

Per quanto riguarda il sistema bancario tradizionale ha detto che non crede che le banche spariranno a causa di queste nuove criptovalute, sebbene dovranno evolversi, perché le operazioni legate ai flussi di pagamento diventeranno sempre meno redditizie per loro. Ha anche aggiunto che le banche non saranno in grado di essere innovative probabilmente scompariranno.

The post Goldman Sachs potrebbe lanciare una sua criptovaluta appeared first on The Cryptonomist.



Leggi l’articolo su cryptominando.it