Da Beeple a Pak, durante l’anno diversi artisti hanno venduto le loro opere su blockchain per milioni di dollari scatenando una vera e propria febbre per l’arte digitale



Leggi l’articolo su wired.it