Secondo alcune fonti, non si può parlare di interruzione di gravidanza nelle chat aziendali. La politica che lo proibisce risale al 2019, ma è stata resa pubblica solo in questi giorni



Leggi l’articolo su wired.it