I ricercatori della Carnegie Mellon University, in collaborazione con il team che si occupa di intelligenza artificiale a Facebook, sta mettendo a punto un sistema di navigazione per robot dotato di un intuito senza precedenti.

Si tratta di un sistema che consente a un automa di riconoscere, per esempio, di che stanza si tratta ogni volta che effettua uno spostamento all’interno di un’abitazione (distinguendo una cucina da un bagno, per esempio) mettendo a fuoco le peculiarità di ciascuna. In questo modo, diventerebbe per i robot molto più facile occuparsi di precise tipologie di oggetti (una padella piuttosto che una spazzola), con la possibilità di essere più collaborativi e utili nei ruoli assistenziali.

(Credit video: Carnegie Mellon University)

The post I robot potrebbero avere più buonsenso? appeared first on Wired.



Leggi l’articolo su wired.it