Redatto da Oltre la Linea.

Decine di migliaia di persone, trentamila le prime stime ufficiali, sono scese ieri in piazza alla manifestazione indetta da Fratelli d’Italia contro il governo dell’inciucio PD-M5S. Mentre nel parlamento i poltronari di Pd e M5S si davano il bacio di Giuda per siglare la nascita del nuovo governo, la piazza gremita di Italiani arrabbiati chiedeva una cosa sola: “Elezioni”.

Un urlo dirompente, sempre più forte, che ha unito tutti sotto il tricolore. Proprio il tricolore, l’unica bandiera permessa. Nell’idea dei promotori del raduno di piazza, infatti, non dovevano esserci simboli di partiti e partitelli, e così è stato. Alla chiamata dei Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni hanno risposto in decine di migliaia: leghisti, pentastellati delusi, Toti e anche i militanti di Forza Nuova e Casapound. Nessun simbolo di partito, solo il Tricolore: tutto quello che conta.

Ieri a Montecitorio la manifestazione dei patrioti indetta da Fratelli d’Italia

Unico errore degli organizzatori? volerla fare a tutti i costi a Montecitorio, una piazza piccola, schiacciata a ridosso del Parlamento. Una scelta simbolica, fatta per far sentire a Di Maio, Conte, Renzi, Zingaretti e Mattarella la voce degli Italiani che dicono no. Facendo così, d’altra parte, la folla si è trovata subito in forte condizione di disagio. Trentamila persone non ci stavano tutte a Montecitorio e la polizia ha dunque operato dei posti di blocco per non fare accedere tutti quanti alla piazza.

La piazza e la manifestazione

Una scelta forte, che ha infiammato subito gli animi di chi voleva dar vita ad una protesta pacifica. Di contro una decisione necessaria, quando infatti il cordone si è aperto la massa riversatasi a Montecitorio era un fiume in piena, e come tale difficile da gestire.

Ieri a Montecitorio la manifestazione dei patrioti indetta da Fratelli d’Italia

Un successo clamoroso per Giorgia Meloni e per tutti quelli che vogliono ancora combattere. Per tutti quelli che non si sono arresi. Poco importa se sui social sono girate subito le smentite e le bufale. Il “giornalista” Faraone ha pure pubblicato un immagine del 2017 con tre persone che facevano il saluto romano spacciandola per la manifestazione di ieri. E agli insulti ricevuti ha risposto con un’altra foto di due anni fa. C’è chi ha minimizzato, chi ha sminuito e i media che hanno parlato di “centinaio” di persone. Ma noi sappiamo che non era così.

Io personalmente c’ero, e devo dire che lo spirito di comunità e l’afflato patriottico erano vivi e ardenti nel cuore di chi ieri urlavano “NO” all’ennesimo governo straniero.

(di Fausto Andrea Marconi)

L’articolo Ieri a Montecitorio la manifestazione dei patrioti indetta da Fratelli d’Italia originale proviene da Oltre la Linea.



Leggi l’articolo completo su oltrelalinea.news