Redatto da Oltre la Linea.

Stravince il Decreto sicurezza bis del vice-premier Matteo Salvini con ben 322 voti favorevoli. A Montecitorio, in segno di protesta, 17 parlamentari grillini non votano e il presidente della camera Fico esce dall’aula. Poco cambia, con 322 voti favorevoli, 90 no e una cinquantina di astenuti è una grande vittoria per Lega e Fratelli d’Italia.

Bisogna ancora aspettare il Senato per l’ok definitivo. Salvini esulta di fronte al secondo successo del suo decreto sicurezza e rilascia questa breve dichiarazione:

“Pene più dure contro gli scafisti e i trafficanti di esseri umani, centinaia di assunzioni per combattere mafia, camorra e ‘ndrangheta, tolleranza zero per chi aggredisce le forze dell’ordine. Ora entro i primi di agosto tocca al Senato. Dalle parole ai fatti”.

Il Decreto sicurezza bis passa con 322 favorevoli, 17 grillini non votano

Il Decreto sicurezza e i grillini

In seguito alla sconfitta sul tema della TAV, che alla fine si farà come ha detto il premier Conte, i grillini si sono prevalentemente astenuti o hanno lasciato l’aula. C’era da aspettarselo, soprattutto in un periodo come questo, in cui la tensione fra le due forze di maggioranza è tangibile.

Il cosiddetto Russiagate, la questione della Tav, il decreto sicurezza, la crisi dei clandestini e Carola Rackete, insieme a diverse altre polemiche hanno infatti minato fortemente la stabilità della maggioranza gialloverde. Che peraltro tiene. Lo stesso Conte ha difeso Salvini per quanto riguarda il caso Savoini.

Ciò che conta è che il Decreto Sicurezza bis ha incassato il primo successo, tanto i grillini sanno che se dovesse cadere il governo non avrebbero più lo stesso successo del 2018.

(di Fausto Andrea Marconi)

L’articolo Il Decreto sicurezza bis passa con 322 favorevoli, 17 grillini non votano originale proviene da Oltre la Linea.



Leggi l’articolo completo su oltrelalinea.news