La piattaforma della Linden Lab ci aveva illuso di essere il luogo dove potersi reinventare e fare di tutto. Le stesse promesse del fondatore di Facebook riguardo a Meta. Vogliamo credergli?



Leggi l’articolo su wired.it