Andrea Venzon, co-fondatore di Volt.
In un periodo in cui la fiducia nell’Unione europea è ai minimi storici, il progetto di Andrea Venzon, giovane 27enne che ha fondato il primo partito pan-europeo, va sicuramente controcorrente. “Volt è la rivoluzione politica di cui l’Europa ha bisogno. In Europa, la politica è troppo frammentata. Abbiamo cercato di costruire un’Europa unita senza, parallelamente, cercare di costruire una politica europea unita”, dice. Laureato in economia aziendale e pubblica amministrazione e con un passato nel settore privato come consulente strategico, insieme alla francese Colombe Cahen-Salvador e al tedesco Damian Boeselager ha deciso di creare una nuova piattaforma politica.
“Lavorando nel settore della consulenza strategica ho cominciato ad appassionarmi sempre di più ai temi di pol…



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk