Il 21 gennaio del 1970 entrava in servizio sulla rotta New York-Londra per la compagnia aerea Pan Am il primo Boeing 747 Jumbo: l’aereo che più di ogni altro ha contribuito, negli ultimi 50 anni, ad accorciare le distanze tra i continenti.

Prima dell’arrivo dell’Airbus 380, il Boeing 747 è stato per 37 anni l’aereo più grande del mondo, in grado di ospitare fino a 524 passeggeri. Il suo potenziale tuttavia rischiò di non essere mai conosciuto, in quanto la produzione sarebbe potuta essere bloccata dal programma di austerità nazionale avviato dall’amministrazione di Lyndon Johnson.

Fu Juan Trippe, fondatore dell’iconicissima compagnia Pan Am, a convincere il presidente a produrre il Boeing, in quanto necessario alla nazione ed essenziale per permettere alle persone di volare a tariffe più basse. Un passaggio storico nel processo di globalizzazione del Novecento.

The post Il primo volo commerciale del Boeing 747, 50 anni fa appeared first on Wired.



Leggi l’articolo su wired.it