Realizzata dai ricercatori della Northwestern University, negli Stati Uniti, la fotocamera sfrutta una tecnica olografica e promette di avere applicazioni infinite, dal supporto alla guida alla medicina



Leggi l’articolo su wired.it