Caro Daur, Silvia Venturini Fendi, Tommy Dorfman e Rob Raco
Un cappello di paglia, una coperta da picnic Pequin in lana e charm-apribottiglia a forma di attrezzi da giardinaggio. Sullo sfondo, le note del compositore giapponese Ryuichi Sakamoto. Potrebbe essere la descrizione perfetta di un quadro bucolico di John Constable e invece è il set della sfilata Fendi primavera-estate 2020. Che per la sua nuova collezione masch…



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk