Se siete vittime del ransomware GoodWill, per recuperare i vostri dati non dovete pagare un riscatto, ma comprare della pizza a dei bambini e pagare le cure mediche a persone indigenti



Leggi l’articolo su wired.it