(Immagine: Unsplash)

Il vaccino anti-coronavirus di Pfizer/Biontech sarà distribuito già dalla prossima settimana in Gran Bretagna, che diventa il primo Paese al mondo ad approvare il dispositivo. L’agenzia regolatoria del Regno Unito (la Mhra) ha infatti dato l’ok e il Governo ha subito approvato il provvedimento. L’annuncio in un comunicato del ministero della Sanità, che specifica che la priorità sarà data a anziani e personale medico.

La Mhra ha ritenuto affidabili i risultati presentati dall’azienda, confermando quindi la sicurezza del vaccino a mRna e la sua efficacia al 95%. Quello di Pfizer e Biontech diventa così il vaccino più veloce di sempre: dall’idea sulla carta all’approvazione del prodotto sono passati solo 10 mesi. Tutto il processo, in un contesto non emergenziale, impiega una decina di anni.

Secondo la Bbc sono in arrivo 10 milioni di dosi, sufficienti a immunizzare 5 milioni di persone (ricordiamo infatti che la profilassi prevede la somministrazione di due dosi di vaccino a distanza di un mese l’una dall’altra). Le prime 800mila dovrebbero essere disponibili già nei prossimi giorni. Il Regno Unito per il momento ne ha ordinati 40 milioni e, come riferito dal direttore esecutivo dell’Nhs Simon Stevens, si prepara alla più grande campagna di vaccinazione nella storia del Paese. Per il segretario alla salute Matt Hancock la speranza è che l’operazione porti un netto miglioramento entro Pasqua, ma la buona notizia non deve ancora far abbassare la guardia.

 

The post Il Regno Unito ha approvato il vaccino anti-Covid Pfizer e Biontech appeared first on Wired.





Leggi l’articolo su wired.it