Piccolo – piccolissimo – e leggero come niente prima d’ora nell’universo dei robot: questa creatura volante è quanto di più simile agli insetti in carne e ossa che gli scienziati abbiano mai realizzato.

Si chiama Robobee X-Wing (il suo antenato, più rudimentale, risale a qualche anno fa), si ispira alle api e alle libellule e proprio come queste creature riesce a coniugare un peso di pochissimi milligrammi a una spinta sufficiente a librarsi in aria col minimo dispendio energetico indispensabile.

Progettato ad Harvard, rappresenta il primo passo concreto verso lo sviluppo di droni in miniatura. Eccolo in un filmato dove lo vediamo in azione senza nemmeno bisogno di una fonte esterna di energia: si muove grazie alla luce solare, sfruttando minuscole celle.

(Credit video: Nature)

The post Il robottino volante grande come un insetto appeared first on Wired.



Leggi l’articolo su wired.it