Sull’isola il cambiamento climatico ha stravolto le tradizionali colture in maniera significativa: meno agrumi e mandorle, più frutta tropicale e anche piantagioni di caffè. I coltivatori locali si adattano per resistere agli effetti del clima



Leggi l’articolo su wired.it