Si chiama virus di Grimsö e i ricercatori consigliano di aumentarne la sorveglianza, anche se la sua pericolosità per gli esseri umani è ancora sconosciuta



Leggi l’articolo su wired.it