Previsto un investimento di 80 miliardi. Il progetto fa gola all’Unione europea che mira a raddoppiare la sua capacità di produzione di semiconduttori entro il 2030



Leggi l’articolo su wired.it