IOTA ha annunciato una partnership in ambito food con Primority per garantire la sicurezza alimentare degli allergeni utilizzando la DLT.

IOTA e Primority insieme per migliorare la catena alimentare

Le allergie alimentari possono essere fatali per i consumatori e le etichette possono spesso essere poco essere accurate.

Al fine di garantire la trasparenza alimentare e la sicurezza dei consumatori, IOTA Foundation e Primority hanno così deciso di collaborare.

Utilizzando la piattaforma 3iVerify, i clienti di Primority, ovvero i produttori alimentari, potranno raccogliere le informazioni relative alla catena di produzione.

La DLT per il tracking degli allergeni

Le informazioni della piattaforma 3iVerify saranno salvate su Tangle, il cuore di IOTA, grazie ai canali MAM. Con Masked Authenticated Messaging (MAM) si fa riferimento a un protocollo che permette di creare e leggere dati sulla Tangle di IOTA in modo sicuro.

Un canale MAM sarà creato per ogni prodotto e sarà identificato da un codice univoco. Si è preferito usare tali canali al posto di una transazione IOTA perché permettono di inserire le informazioni in modo più rapido. Una volta salvate nella Tangle le informazioni diventano ovviamente immutabili.

AllergensCheck app

Per accedere alle informazioni sui prodotti è sufficiente scansionare un bar-code posto sugli alimenti mediante lo smartphone usando l’app AllergensCheck.

Grazie a questa app, gli acquirenti potranno scansionare qualsiasi alimento vogliano acquistare. Grazie al barcode viene selezionato il canale MAM corretto e tutte le informazioni vengono mostrate sullo smartphone.

The post IOTA: una nuova partnership per il food con Primority appeared first on The Cryptonomist.



Leggi l’articolo su cryptominando.it