Craig Cohen, analista per JP Morgan Chase, ha pubblicato un report in cui si parla dei futuri investimenti della banca. Secondo Cohen il dollaro statunitense potrebbe presto non esser più la valuta più importante del mondo.

Read this article in the English version here.

“Riteniamo che il dollaro potrebbe presto perdere il suo status di valuta dominante nel mondo e potrebbe deprezzarsi nel medio termine a causa di motivi strutturali e anche per via della ciclicità dei mercati. Per questo motivo diversificare il portafoglio e scommettere su altre valute, così come sui metalli preziosi, è fondamentale.”

La forza dell’Asia, l’oro e bitcoin

Cohen ritiene che i mercati dell’Asia siano il futuro e la nazione trainante non può che essere la Cina. Pechino sta facendo segnare risultati strabilianti e gli stipendi stanno diventando via via più bilanciati.

JP Morgan ritiene che nei prossimi decenni l’economia mondiale non sarà più dominata  dagli Stati Uniti e l’Asia eserciterà un potere sempre maggiore. Inoltre avrà sempre maggiore importanza l’oro.

“Non solo JP Morgan, anche le banche centrali di tutto il mondo stanno aumentando le loro riserve auree. Il 2018 ha visto la più forte domanda di oro da parte delle banche centrali dal 1971 perché l’oro è una riserva di valore stabile.”

Il report sottolinea poi che le riserve in dollari delle banche sono calate dal 64% del 2008 al 55% di oggi.

dollaro-calo

La guerra commerciale di Trump aumenterà ulteriormente la posta in gioco e l’economia USA ha deficit enormi che potrebbero favorire una perdita di valore. Gli investitori, secondo JP Morgan, dovrebbero diversificare il loro portafoglio e puntare meno sui dollari USA.

Chiaramente il Presidente degli Stati Uniti non è d’accordo e in un recente tweet ha confermato che il dollaro americano è più forte che mai ed è di gran lunga la valuta più dominante al mondo e rimarrà sempre così. 

In questa situazione è chiaro che bitcoin, sempre più visto come una riserva di valore simile all’oro più che un mezzo di pagamento, può giocare un ruolo importante. E infatti ci sono voci sempre più insistenti circa ingenti investimenti delle banche centrali in BTC.

JP Morgan stessa crede molto nelle criptovalute e ha investito in JPM coin. JPM Coin dovrebbe essere utilizzata per i pagamenti internazionali, per le transazioni per i titoli azionari e per i servizi di tesoreria della stessa JP Morgan. A breve partiranno i primi test di questa nuova valuta.

The post JPMorgan e i dubbi sul futuro del dollaro USA appeared first on The Cryptonomist.



Leggi l’articolo su cryptominando.it