Continuano le discussioni sul famoso pranzo tra Justin Sun, il fondatore di Tron (TRX), e l’investitore miliardario Warren Buffett. Dopo aver invitato il CEO di Circle, insieme ad altri partecipanti, Justin ha lamentato problemi fisici nei giorni precedenti e ha fatto sapere che il pranzo sarebbe slittato rispetto alla data fissata per il 25 luglio 2019.

Read this article in the English version here.

I media cinesi hanno ritenuto che non fosse malato, ma che stesse semplicemente cercando di evitare dei problemi legali dovuti principalmente al riciclaggio di denaro e che fosse per lui impossibile lasciare il paese.

Justin Sun, dopo aver postato un video in cui dimostra di trovarsi a San Francisco, ha deciso di pubblicare una dichiarazione su Weibo chiedendo scusa a tutta la Tron Community e alle autorità cinesi per essersi comportato male e per l’aver spinto troppo dal punto di vista del marketing. Tuttavia, poco dopo ha eliminato il messaggio.

“Cari amici,
nelle ultime settimane sono stato male fisicamente ed ero molto stanco. Ieri non ho dormito tutta la notte, ho riflettuto profondamente e mi vergogno per il marketing eccessivo che ho generato attorno a questo evento. Voglio scusarmi profondamente con l’opinione pubblica, i media e tutte le autorità di regolamentazione.”

Sun non ha specificato a quali autorità si riferisce nel comunicato, tuttavia ha menzionato il termine ben 13 volte e, almeno fino ad ora, le scuse sono state pubblicate solamente in cinese.

“Ho deciso di comprare il pranzo di Warren Buffett perché lo ammiro molto e ho una grande passione per la beneficienza. Non posso negare di voler promuovere attività correlate alla blockchain. Tuttavia, a cause dei miei comportamenti immaturi, ho parlato senza pensarci due volte. Ho ignorato la responsabilità di essere un personaggio pubblico e non era il mio intento originale.”

Il comunicato della Tron Foundation e la mancata tempestività nel reperire spiegazioni, da parte anche di Sun, ha portato il valore di Tron (TRX) a perdere fino al 20% in poche ore. Dopo le accuse mosse nei suoi confronti, che per molti erano la causa reale del pranzo posticipato, Justin Sun avrebbe forse dovuto agire diversamente.

“Per tutti coloro che hanno più esperienza e per i regolatori, i quali mi hanno sempre aiutato, vorrei esprimere le mie più sentite scuse. Temo profondamente per gli effetti collaterali che ho causato. Sono giovane e molto inesperto nel modo di pormi, ma la blockchain è un’industria emergente e sono sempre molto entusiasta per tutto ciò che succede, ogni giorno. Aderiremo sempre ai principi di stabilità e sicurezza finanziaria, risolveremo tutto e torneremo a porre la nostra attenzione sulla ricerca e lo sviluppo di questa tecnologia.”

“Infine, ancora una volta, a tutti i social media, ai regolatori e alla community dico sinceramente: scusate!”

The post Justin Sun si scusa per il marketing sul pranzo con Warren Buffett appeared first on The Cryptonomist.



Leggi l’articolo su cryptominando.it