rmsothebys.com: ph Simon Clay
Non sembra esserci pace per Aston Martin. La causa automobilistica britannica diretta da Andy Palmer potrebbe ancora una volta cambiare proprietà e battere bandiera cinese. Infatti, secondo quanto riportato negli ultimi giorni dal Financial Times, il colosso dell’estremo oriente Geely avrebbe già presentato un’offerta di acquisizione ai vertici di Aston Martin.

Nonostante sia sempre stato riconosciuto come un marchio sinonimo di ricchezza ed eleganza (non a caso nel mondo del cinema è famosa per essere la macchina di James Bond), Aston Martin è sempre più in crisi e non riesce a risollevarsi.



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk