La Bce ha messo in guardia gli istituti di credito dell’eurozona da possibili minacce provenienti da Mosca e collegate alla tensione sul confine ucraino. Anche altri enti di vigilanza in Gran Bretagna, Germania e Stati Uniti stanno monitorando il pericolo



Leggi l’articolo su wired.it