Negli ultimi mesi diversi Paesi si sono avventurati in una regolamentazione dei crypto-asset, fermandosi tuttavia alla loro definizione o alla loro emissione, dimenticando che se il collocamento viene effettuato in altri Stati occorre rispettare la relativa normativa.
Una novità importante in proposito arriva proprio dall’Italia: la Consob ha pubblicato una consultazione pubblica su “Le offerte iniziali e gli scambi di cripto-attività” allo scopo di offrire un sistema congruo e coerente di regolamentazione, che consenta non solo di emettere ma anche di offrire al pubblico i c.d. crypto-asset.
 
La consultazione pubblica, che prelude ad una disciplina regolamentare, presenta un organico intervento che possiamo riassumere in tre parti:

la definizione dei crypto-asset
la disciplina delle offerte
la disciplina degli scambi

1) La definizione dei crypto-asset
Mentre alcuni Paesi hanno cerc…

Fonte: 
Forbes Italia



Leggi l’articolo su blogstar.org.uk