Washington e Bruxelles vogliono coordinare gli sforzi per standard comuni e progetti in ambito tech, dal 6G all’intelligenza artificiale, mettendo all’angolo la Cina. Un accordo che, però, riserva non pochi ostacoli



Leggi l’articolo su wired.it